Ritorna all'inizio

Come diventare property manager


Nessun commento

Il property manager è un manager di immobili. Non confonderlo con l’agente immobiliare, più sotto spieghiamo la differenza. Il property manager lavora all’intero di una società o come libero professionista. Fa il consulente per le persone che possiedono e investono in case, appartamenti, ville, altri tipi di immobili. Continua a leggere se ti interessi di gestione immobiliare, guadagni da appartamenti Airbnb, case vacanze, affittacamere, vuoi allargare il tuo business. 

Il mercato immobiliare italiano è tutt’altro che fermo. Gli ultimi dati forniti dall’Osservatorio sul Mercato Immobiliare dell’Agenzia dell’Entrate, confermano il rialzo delle compravendite immobiliari di abitazioni residenziali, anche se la variazione di prezzo è stabile o tendente al negativo. Nell’ultimo rapporto dell’OMI Statistiche II trimestre 2017 si legge:

In Italia, quindi, a fronte di una ripresa delle quantità degli scambi e quindi delle abitazioni compravendute, si assiste a una stazionarietà dei prezzi nominali che aiuta, per altro verso, la stessa ripresa degli scambi.

Sembra essere un buon momento per diventare esperti di property management. Nell’articolo trovi:

  • la formazione e i requisiti per lavorare come property manager
  • le attività svolte dal consulente immobiliare
  • gli strumenti utili

Property manager: requisiti e formazione

consulente immobiliare

requisiti consulente e agente immobiliare

Il percorso di formazione per diventare property manager cambia a seconda delle attività che vuoi arrivare a fare. Ci sono 3 casi. Le differenze sono sottili e sono legate al concetto di mediazione immobiliare. Il mediatore immobiliare mette in relazione proprietario/compratore per la vendita e locatore/conduttore per l’affitto. Puoi decidere di essere:

  1. un consulente senza abilitazione che non partecipa alla mediazione
  2. un agente immobiliare
  3. un consulente immobiliare

Il consulente immobiliare senza abilitazione è il professionista che offre al cliente una consulenza tecnica in base alla sua formazione ed esperienza. Ad esempio un ragioniere o un geometra. O semplicemente un appassionato di real estate. Dato che non è abilitato, non può partecipare alla mediazione. Quindi non guadagna dalle provvigioni immobiliari ma può farsi pagare per la consulenza.

Nei casi 2 e 3 invece sono necessari requisiti personali, morali, professionali, come stabilito dagli articoli 1754-1765 del codice civile.

Agente immobiliare e consulente immobiliare

Per diventare agente immobiliare e consulente immobiliare devi avere i seguenti requisiti professionali:

  • diploma di scuola superiore di 2° grado di qualsiasi indirizzo
  • attestato di partecipazione a un corso di formazione riconosciuto
  • superamento dell’esame presso la Camera di Commercio per l’abilitazione alla professione
  • iscrizione nella Sezione del Rea per le persone fisiche o nel Registro delle Imprese.

Oltre ai requisiti:

  • personali: cittadinanza italiana o europea, residenza in Italia nella provincia della Camera di Commercio in cui si chiede l’iscrizione, godimento dei diritti civili;
  • morali: assenza di condanne per determinati reati e di altre misure di prevenzione come la delinquenza mafiosa.

Per gestire appartamenti e case vacanze nel settore turistico immobiliare, bisogna essere mandatari a titolo oneroso. Per fare il mandatario devi essere agente immobiliare. La differenza tra agente e mandatario è che il secondo prende la provvigione solo da una delle due parti coinvolte nella mediazione.

Formazione del consulente immobiliare

Il consulente immobiliare è un property manager a 360°. Oltre a essere abilitato come agente, può essere anche iscritto al ruolo di Perito ed Esperto in campo immobiliare e all’Elenco dei Consulenti tecnici del Giudice presso il Tribunale di competenza.

La differenza tra agente immobiliare e consulente dipende dal livello di formazione e dall’esperienza. Il consulente è un professionista che conosce molto bene il mercato ed è sempre aggiornato sulle normative. Sa fornire una consulenza legale, fiscale, urbanistica, di progettazione, di marketing. Ha preferibilmente esperienza anche all’estero, una laurea a indirizzo manageriale e gestionale (come economia aziendale). E magari un master in real estate.

Cosa fa il property manager

digital concierge per property manager

cos’è il property management

Se siamo stati bravi a spiegare come diventare property manager, ora ti sarà chiaro che il consulente immobiliare può fare tante cose, ma che per farne alcune deve essere un agente abilitato. Questo significa guadagnare di più grazie alle provvigioni oltre che alle consulenze.

Ecco una sintesi di cosa fa un manager di immobili che è anche mediatore e mandatario:

  • consulenza e assistenza sull’acquisto e la vendita dell’immobile
  • consulenza e assistenza sull’affitto, gestione del contratto di locazione e del relativo fitto
  • commercializzazione e marketing per affitto e vendita
  • assistenza sulla manutenzione della proprietà
  • report sulla redditività dell’immobile

Strumenti utili per property manager

Il property manager deve essere sempre aggiornato. Deve conoscere le ultime novità in materia di affitti brevi così come di prezzi e trend del mercato. Informati quotidianamente leggendo blog e quotidiani specializzati in real estate. Ti suggeriamo la sezione sul mercato immobiliare del Sole 24 Ore e il blog dell’Associazione Property Managers Italia.

Se hai intenzione di investire in formazione, dai uno sguardo ai corsi Bocconi per il settore immobiliare.

Se già gestisci appartamenti Airbnb, case vacanze, affittacamere e vuoi iniziare a crescere, utilizza strumenti per dare professionalità al business e allargare la tua rete sul territorio. Edgar Smart Concierge è sia un’app mobile personalizzata per attività ricettive da regalare ai clienti, sia un gestionale per il business. Grazie alla funzione digital concierge, gli ospiti hanno info utili, digitalizzate, servizi ed esperienze su misura. Tu invece hai in 1 solo strumento un gestionale integrabile e una vetrina e-commerce per guadagnare di più dai servizi offerti. Qua trovi il dettaglio dei vantaggi e delle funzionalità del piano Small pensato per i property manager.

Articoli correlati