Ritorna all'inizio

Gestione villaggi turistici: sfrutta i dati sul turismo outdoor 2019 per fare meglio


Nessun commento

Un metodo efficace per migliorare la gestione dei villaggi turistici è sfruttare i dati sul turismo outdoor 2019. Infatti, dalla loro attenta lettura e interpretazione puoi ricavare indicazioni preziose sul mercato, i trend e i clienti.

Tuttavia, ben sapendo quanto sia impegnativa la gestione di villaggi o campeggi, abbiamo selezionato e riassunto i risultati più interessanti e utili per te, con l’obiettivo di semplificare il tuo lavoro.

L’Osservatorio del Turismo Outdoor 2019

Secondo Marco Galletti, CEO di Human Company:

…l’edizione 2019 dell’Osservatorio del Turismo Outdoor si annuncia come la più completa mai realizzata per il comparto dell’open air in Italia.*

Gli ultimi dati e statistiche sul turismo outdoor** sono il frutto della rinnovata collaborazione tra Human Company, gruppo fiorentino attivo nel mercato ricettivo e ristorativo, e Travel Appeal, startup specializzata in analisi dei dati e AI nel settore turistico.

Lo studio si basa sull’analisi della presenza digitale di oltre 2.500 strutture in Italia, villaggi turistici e campeggi. La ricerca ha monitorato il periodo compreso tra maggio e settembre 2018 attraverso lo studio di migliaia di commenti raccolti da gennaio a dicembre dello scorso anno su TripAdvisor, Booking, Expedia, Facebook e molti altri canali.

L’Osservatorio sul Turismo Outdoor 2019 è una risorsa utile per:

  • tracciare l’identikit del cliente ideale italiano e straniero
  • capire il reale valore del mercato villaggi e campeggi
  • individuare le tendenze del turismo outdoor

Dati e tendenze sul turismo outdoor 2019

I villaggi turistici e i campeggi costituiscono il 6% dell’offerta ricettiva tradizionale e raccolgono il 9% degli arrivi in Italia.

Nel 2018 sono state registra oltre 68 milioni di presenze, che si stima cresceranno del 2,3% nel 2019 fino ad arrivare a circa 70 milioni.

Il fatturato 2018 del turismo outdoor è stato di 4,9 miliardi di euro, comprensivo di alloggi e indotto. La ricerca prevede un incremento dell’1,3% per il 2019.

In aumento del 3% anche gli arrivi. La regione che registrerà la maggiore crescita delle presenze sarà la Basilicata con un +5,9%. A seguire il Nord Italia con Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Veneto.

Cosa dicono le recensioni su villaggi turistici e campeggi

Le recensioni online su villaggi turistici e campeggi sono cresciute del 22% nel 2018, per un totale di circa 94 mila review. L’indice di soddisfazione riscontrato è alto: l’84,1%. Le recensioni riguardano le strutture di tutta Italia, in particolare di Veneto, Toscana e Puglia. Le preferite riguardano la Valle d’Aosta.

Nel 2018 sono cresciute anche le recensioni dei turisti stranieri. Il maggior numero di recensioni è stato scritto dai turisti tedeschi. Ma sono in forte crescita quelle dei russi. Mentre quelle con il miglior livello di soddisfazione sono state lasciate dai polacchi.

Tu come fai a raccogliere recensioni per il tuo villaggio turistico? Spesso il personale si dimentica di richiederle. Oppure non ne ha il coraggio. Talvolta manca proprio l’occasione giusta per ricordare al cliente di lasciare una review.

Per evitare che questo si verifichi, puoi usare Edgar Smart Concierge. Edgar è l’app di digital concierge per villaggi turistici, extralberghiero e piccoli hotel. Grazie a Edgar, in 5 minuti crei l’app personalizzata delle tue proprietà e inviti tutti i clienti a scaricarla sul loro smartphone, non appena prenotato.

Infatti, Edgar ti permette di automatizzare la richiesta di una review, attraverso l’invio di un’e-mail o un messaggio con all’interno il link del sito su cui preferisci ricevere le recensioni, ad esempio TripAdvisor o Facebook.

Accoglienza e gestione dei villaggi turistici

Dall’analisi delle recensioni su villaggi e campeggi è emerso che l’elemento di maggiore interesse tra i clienti italiani è l’accoglienza, con un indice di soddisfazione del 90,6%.

Poco dopo, si collocano location, posizione della struttura (90,3%) e pulizia (85,2%).

Identico risultato tra gli stranieri. L’accoglienza è il fattore centrale della customer experience in villaggi e campeggi e raccoglie il miglior livello di sentiment positivo (90,4%).

5 consigli per migliorare l’accoglienza dei clienti del villaggio turistico

Alla luce di questo dato significativo, se gestisci villaggi turistici e campeggi chiediti se offri un’accoglienza di qualità e cosa fare per migliorarla.

Noi ti suggeriamo di:

  1. prima ancora dell’arrivo, segnalare i servizi interni disponibili nel villaggio, quelli esterni più utili, le attrazioni presenti in zona e i ristoranti;
  2. eliminare le perdite di tempo alla reception, automatizzando il check-in;
  3. sorridere, è banale ma spesso lo si dimentica;
  4. fornire consigli da vero esperto della destinazione;
  5. fare qualche domanda ai clienti per raccogliere informazioni su di loro, che torneranno utili in seguito per personalizzare l’offerta di servizi ed esperienze di viaggio durante il soggiorno.

Per ottimizzare l’accoglienza fin da domani, puoi provare Edgar Smart Concierge.

Edgar ti consente di raggiungere l’ospite prima che arrivi. Infatti, il tuo cliente scaricherà l’app subito dopo la prenotazione e potrà così vedere sul suo smartphone, ben evidenziati e descritti, tutti i servizi del villaggio, i servizi esterni offerti da tuoi partner e quelli integrati in Edgar, come il noleggio auto, i taxi e il deposito bagagli.

Inoltre, sull’app troverà la mappa mobile della destinazione, con segnalati centinaia di attrazioni geolocalizzate, i ristoranti e i punti di interesse come farmacie, supermarket, ATM. Mappa mobile che puoi personalizzare al 100% con i tuoi consigli!

In più, Edgar ti aiuta a migliorare l’accoglienza perché consente di automatizzare il check-in. Saranno i clienti a completare la registrazione inserendo da casa dati e documenti. In questo modo, piuttosto che perdere tempo a registrare le anagrafiche, avrai modo di scambiare quattro chiacchiere con loro, accoglierli con gentilezza, fornirgli suggerimenti da esperto e raccogliere info sulle loro preferenze di viaggio.

Queste informazioni ti saranno utilissime per fare up-selling e cross-selling in modo personalizzato. Infatti, attraverso Edgar puoi rendere efficace la vendita dei servizi interni del villaggio e di quelli esterni offerti dai tuoi fornitori. Sia perché gli ospiti in qualsiasi fase del soggiorno potranno visionare la lista completa dei servizi sull’app, piuttosto che cercare un fornitore esterno su Google, e acquistarli dall’applicazione personalizzata facendoti guadagnare una commissione.

Sia perché puoi promuovere servizi e attività usando le notifiche push, da inviare sullo smartphone al momento giusto del soggiorno. Grazie alle notifiche push inoltre puoi restare sempre in contatto con l’ospite, ricordargli gli eventi in programma nel villaggio e segnalare le promozioni.

Leggi anche: Come fare up-selling e cross-selling.

 

PROVA EDGAR GRATIS PER 30 GIORNI

Gestione villaggi turistici: i clienti target

Digital concierge per villaggi turistici

L’identikit del cliente dei villaggi turistici

Il cliente italiano di villaggi turistici e campeggi è sempre più digitalizzato.

Oltre la metà dei clienti è formata da famiglie. Tuttavia, il maggiore livello di soddisfazione è stato riscontrato tra le coppie.

La clientela di villaggi e campeggi preferisce le località di mare (43,5%), seguite dalle città d’arte (36,7%) e dalle zone lacustri (15,2%).

Lo studio ha evidenziato inoltre che nelle recensioni online, i clienti si focalizzano in particolare su staff, piscina e animazione.

 

Studi e ricerche forniscono spesso informazioni utili per pianificare la propria strategia di marketing. I risultati dell’Osservatorio del Turismo Outdoor 2019 rientrano tra questi e ti suggeriscono di non trascurare la qualità dell’accoglienza e di sollecitare le recensioni online.

Se gestisci villaggi turistici, prova Edgar gratis per 30 giorni senza vincoli e inizia a migliorare queste due operazioni fin da domani.

 

PROVA EDGAR GRATIS PER 30 GIORNI

 

 

* fonte: Osservatorio del Turismo Outdoor: le vacanze all’aria aperta piacciono sempre di più, 8 maggio 2019

** I numeri e le cifre di questo articolo sono tratti dall’Osservatorio del Turismo Outdoor 2019.

Immagine in evidenza di Oleg Magni da Pexels

Articoli correlati