Ritorna all'inizio

Come la tua struttura ricettiva può fare meglio di Airbnb con le esperienze


Nessun commento

Le esperienze Airbnb hanno avuto un grande successo nel 2017. Continua a leggere per scoprire gli ultimi impressionanti numeri sulle loro vendite. Ma la vera notizia per chi si occupa di gestire un hotel o altri tipi di strutture ricettive (b&b, affittacamere, agriturismi, etc.) è che le esperienze turistiche local piacciono ai viaggiatori e influenzano i loro comportamenti e le scelte di acquisto a destinazione.

Anche se non sei un host Airbnb, puoi offrire ai tuoi clienti tour, attività e servizi. Puoi farlo addirittura meglio del colosso americano. E ottenere numerosi vantaggi: fare up-selling, aumentare i guadagni e la soddisfazione dei clienti, migliorare la reputazione della tua struttura ricettiva e la gestione della rete di fornitori e partner sul territorio.

 

FAI UP-SELLING

Perché offrire esperienze di viaggio agli ospiti?

Abbiamo già parlato del mercato delle esperienze. Se vuoi approfondire, in questo articolo spieghiamo cosa sono le esperienze di viaggio. In questo invece trovi un’infografica su come vendere tour e attività. Forse ti stai chiedendo perché abbiamo dedicato tanto spazio a questo prodotto specifico. Per 2 motivi soprattutto:

  • gli ultimi studi di settore confermano che i turisti sono sempre più interessati a spendere in esperienze di viaggio e servizi piuttosto che in souvenir, oggetti e attività non emozionali e impersonali;
  • le strategie di marketing messe in atto dai big dell’hospitality e del travel, da Booking a TripAdvisor, che hanno iniziato a vendere direttamente, o tramite partnership, pacchetti di viaggio completi che comprendono dove dormire, cosa mangiare e cosa fare a destinazione attraverso guide, e-mail marketing, notifiche push inviate all’utente sulle loro app mobile.

Cosa sono le Airbnb Experiences

Dal 2016 Airbnb non offre solo alloggi ma anche esperienze! Le Airbnb Experiences sono attività di viaggio offerte da una persona, non per forza un host di appartamenti. L’host di esperienze conosce così bene il luogo dell’attività ed è cosi appassionato, che le sue proposte sono autentiche e local. Infatti la società americana scrive nelle linee guida delle Experiences: l’host deve essere competente; deve garantire un accesso privilegiato a luoghi, persone, attività; la proposta deve essere coinvolgente, intima, accurata.

Non vogliamo esser presuntuosi. Ma già quattro anni fa noi di Guide Me Right (come la spagnola Trip4Real acquistata non a caso da Airbnb, WithLocals e altri) abbiamo creato una piattaforma online dove il turista trova attività da fare in viaggio offerte da persone locali. Leggi cosa scriveva Repubblica su Guide Me Right nel 2014.

Gli ultimi numeri sulle esperienze Airbnb

Offrire esperienze Airbnb

Le esperienze Airbnb sono cresciute del 2500% nel 2017

Secondo l’ultimo comunicato stampa Airbnb del 23 febbraio 2018, le Airbnb Experiences sono raddoppiate nel 2017: + 2500%. La piattaforma americana vuole estendere il servizio a 1000 destinazioni entro il 2018 per renderlo disponibile anche in località più remote come la Tasmania e la Groenlandia. E arricchire le tipologie di attività (cibo, musica, arte e avventura) di altre categorie, concerti e social dining, con una particolare attenzione al non-profit, come già accade.

Cosa dovrebbe spingere le persone locali e gli host di appartamenti ad offrire Airbnb Experiences? Certamente la possibilità di guadagno. Sempre nel comunicato stampa sopra citato e linkato, leggiamo che le esperienze più prenotate hanno fatturato oltre 200,000 dollari.

Ovviamente le esperienze Airbnb sono state introdotte dalla società statunitense per legare l’immagine dei suoi appartamenti a quella di una vacanza autentica, local e diversa dal solito. Con l’idea di assecondare e soddisfare il nuovo modo di viaggiare dei turisti. Che sembrano più che soddisfatti, dato che il 91% delle esperienze acquistate ha ricevuto una recensione a 5 stelle. Non a caso Airbnb scrive:

Our vision of end-to-end travel, encompassing where you stay, what you do and who you meet, has helped almost a million travelers better get to know destinations through Experiences, travel activities crafted and led by expert locals.*

3 modi per vendere esperienze di viaggio meglio di Airbnb

Accertato che tour, attività e servizi sono una leva per aumentare le prenotazioni delle strutture ricettive, non ti rimane che sfruttare le esperienze di viaggio per fare up-selling.

Come scritto sopra, nel 2014 siamo nati come Guide Me Right, marketplace on-line di esperienze locali. Sono stati tantissimi i gestori di attività ricettive che ci hanno chiesto di poter offrire le attività di Guide Me Right ai loro ospiti. Edgar Smart Concierge è il risultato di questi feedback. Edgar è l’app mobile di digital concierge ed esperienze per tutte le strutture ricettive. Grazie a Edgar i tuoi ospiti hanno una app personalizzata della tua struttura che funziona come un concierge che offre anche le esperienze Guide Me Right.

Ma rispetto ad Airbnb:

1. Decidi tu cosa offrire

Con Edgar Smart Concierge sfrutti le esperienze meglio che con Airbnb. Infatti decidi tu quali tour, attività e servizi mettere a disposizione dell’ospite. Puoi scegliere se rendere visibili le esperienze già presenti sul sistema oppure selezionarle. Inoltre puoi inserire delle proposte personalizzate coinvolgendo i partner e i fornitori con cui da tempo lavori e di cui ti fidi. Basta farli registrare gratuitamente sulla nostra piattaforma proprietaria di esperienze, Guide Me Right. Dopo pochi passaggi, le loro proposte saranno online e tu potrai suggerirle ai tuoi clienti.

2. Guadagni con le commissioni e gestisci la tua rete

Grazie a Edgar Smart Concierge, aumenti i guadagni grazie alle commissioni che ti spettano per ogni esperienza acquista dal cliente sulla app mobile. Tuttavia abbiamo sviluppato la piattaforma in modo che tu possa decidere se gestire il sistema attraverso la nostra extranet. Oppure scegliere di non abilitare il pagamento online e continuare a gestire i tuoi fornitori come hai sempre fatto.

3. Offri servizi non solo esperienze turistiche

Edgar Smart Concierge

Con Edgar Smart Concierge offri servizi non solo esperienze di viaggio

Se usi Edgar Smart Concierge puoi suggerire agli ospiti non solo tour e attività ma anche servizi. Ad esempio, il transfer dalla struttura ricettiva all’aeroporto. Hai un doppio vantaggio:

  • clienti più soddisfatti, perché metti a loro disposizione esperienze local da fare a destinazione e servizi utili per organizzare al meglio il loro viaggio prima ancora di arrivare;
  • riduci le disdette dell’ultimo minuto, perché grazie a Edgar Smart Concierge ti prendi cura del tuo futuro ospite fin da quando prenota con suggerimenti di tour, attività e servizi utili, che diminuiscono il rischio che la prenotazione venga cancellata.

 

In breve. Le esperienze di viaggio autentiche e locali non sono una novità Airbnb. Sono un trend del settore travel da diversi anni, destinato a crescere. Lo dimostrano gli investimenti di colossi come Airbnb e Booking. Le esperienze soddisfano il desiderio del turista di vivere una vacanza autentica. E gli studi dimostrano che i viaggiatori apprezzano gli operatori turistici che offrono informazioni, suggerimenti e consigli di viaggio. In più, sono una leva per aumentare le prenotazioni. Ecco perché dovresti integrare tour e attività nella strategia della tua struttura ricettiva per il 2018. Prova Edgar Smart Concierge per sfruttare i vantaggi delle esperienze.

 

FAI UP-SELLING

 

*”La nostra visione del viaggio dall’inizio alla fine, che comprende dove soggiorni, cosa fai e chi si incontri, ha aiutato quasi un milione di viaggiatori a conoscere meglio le destinazioni attraverso le Esperienze, esperienze di viaggio organizzate e proposte da esperti locali.”

Articoli correlati